SIEDITI E GUARDA by Gary Wilkerson


gary-285x300Ezechiele fu un grande profeta che si mosse potentemente nello Spirito. In
Ezechiele 37, Dio gli diede una visione che credo contenga un puntuale
messaggio di risveglio spirituale per l’arida chiesa di oggi.

Come la maggior parte dei profeti veterotestamentari, Ezechiele servì il re
d’Israele. Ciò spesso significava viaggiare con l’esercito reale e
testimoniare degli orrori della guerra. Ezechiele vide tante di quelle
carneficine che nessuno avrebbe dovuto mai vedere. Eppure contemplò una
visione che sorpassò tutte quelle che aveva visto prima. Tale visione
proveniva dallo Spirito Santo ed Ezechiele testimoniò, “La mano dell’Eterno
fu sopra me” (Ezechiele 37:1).

In questa vita dovremo testimoniare di molte cose difficili. Diverse settimane
fa ho pregato con una madre il cui figlio di 22 anni era morto improvvisamente
– un giovane che conoscevo da quando aveva due anni. Anno dopo anno, vedo
matrimoni andare alla deriva. Osservo la dipendenza da droghe distruggere
giovani vite nel fiore dei loro giorni. Mentre vado in ufficio ogni giorno,
penso a quell’80% della popolazione della nostra città che non conosce
Gesù.

Quando Dio creò l’umanità, Egli non aveva pianificato di farci sperimentare
tutte le cose peccaminose che ci accadono. Tuttavia, persino nel testimoniare
tragedie, noi riposiamo nella mano Dio, come Ezechiele – e la Bibbia dice che
nessun potere può sottrarci da essa. Questa verità deve stabilirsi nei nostri
cuori. Se dobbiamo ingaggiare battaglia contro le forze oscure che vengono
contro le nostre famiglie, i nostri giovani e le nostre comunità, dobbiamo
sapere di essere costantemente protetti e che Qualcuno veglia su noi.

Dio disse ad Ezechiele, “Siediti e guarda ciò che voglio mostrarti. Sto per
compiere un’opera stupenda, ma tu non sarai in grado di afferrarla col tuo
discernimento umano. Hai bisogno che il Mio Spirito ti riveli ciò che sto per
compiere”.

Il termine ebraico per “siediti” in Ezechiele 37 è lo stesso termine che
troviamo in Luca 24:49, in cui Gesù istruì i Suoi discepoli, “Ma voi
rimanete [sedete] nella città di Gerusalemme, finché siate rivestiti di
potenza dall’alto”. Il significato in entrambi i contesti è, “Deponi i
tuoi progetti e le tue strategie. Poi aspetta che Io ti riempia della Mia
potenza”.

Sono convinto che la chiesa oggi abbia disperatamente bisogno di udire questa
parola. Quante volte organizziamo seminari, concerti e conferenze – eventi
che non fanno la differenza se Cristo non vi soffia vita dentro? Solo quando lo
Spirito Santo ci riempie abbiamo qualcosa di reale da donare.
 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...