SUDAN: DUE PASTORI PRESBITERIANI RISCHIANO CONDANNA A MORTE


I pastori Yat Ruot Michael e Peter Reith Yein si preparano ad affrontare un processo in Sudan per false accuse contro la loro fede.
I pastori, appartenenti al movimento presbiteriano, sono entrambi originari del Sudan e sono stati arrestati circa cinque mesi fa dal “governo” islamico dello stesso Sudan con false accuse di spionaggio mosse dal solo scopo di perseguitare i cristiani, sotto qualsiasi forma, per impedirgli di diffondere il Vangelo di Cristo nella nazione sudanese.
Ora Michael e Yein rischiano una condanna a morte sulla base di un finto processo e di false accuse; il Signore possa stendere la Sua mano è liberare questi due fratelli per la gloria del Suo nome.

image

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...