IL NOSTRO CUORE NON SIA INCREDULO!


“Io credo; sovvieni alla mia incredulità.”
(Marco 9:24)

Signore aumentaci la fede e fortificaci col Tuo Santo Spirito.
Abbiamo bisogno della Tua “spinta” d’incoraggiamento per perseverare nelle Tue vie di vita e verità.
Spesso possiamo essere assaliti da dubbi e incertezze che fanno insorgere nel nostro cuore l’incredulità al punto da “impedire” l’opera di Dio nella nostra vita sotto qualsiasi aspetto.
Dobbiamo rivestirci dell’armatura di Cristo e respingere ogni forma di scoraggiamento che Satana vuol mettere nei nostri cuori per il solo scopo di abbatterci spiritualmente. Usiamo contro le Sue bugie la spada dello Spirito che è la Parola di Dio che quando La “usiamo” con l’unzione dello Spirito di Cristo è capace di scardinare qualsiasi macchinazione diabolica: il Signore contro gli attacchi di satana soleva dire “Sta scritto” esprimendo con forza e autorità divina la potenza della Parola di Dio che schiaccia e annienta la parola bugiarda di satana.
Oggi in questo tempo dove il mondo traballa ancora di più tra dissesti economici e finanziari; tra crisi globale; tra guerre e rumori di guerre; tra il peccato che sta avanzando sempre più nel cuore degli uomini chiediamo allo Spirito di Dio di darci una fede incrollabile che neutralizza l’incredulità che ci impedisce di vedere scendere dal cielo la gloria di Dio!
Il Signore ci è propizio sempre!

Dio ci benedica
Alex

image

LA PAROLA DI DIO È VERITÀ


“Santificali nella verità: la tua parola è verità” (Giovanni 17:17)

La Parola di Dio è vivente perché oggi come allora tocca i cuori e li rigenera mediante la purificazione da ogni peccato.
Gesù è la Parola che si è fatta carne e che ha abitato per un tempo sulla terra per portare luce in mezzo alle tenebre, e quella luce splende ancora nei cuori di chi ha accettato Gesù come personale Salvatore perché il nostro Signore ha lasciato la gloria del cielo per venire qui sulla terra come uomo per portare a compimento il mandato del Padre nella totale ubbidienza fino alla morte di croce: predicò la buona novella, il messaggio della salvezza, morì versando il Suo sangue e risorse per la potenza dello Spirito di Dio per liberarci dal peccato.
Lasciamoci purificare dalla Parola di Dio mediante il fuoco dello Spirito Santo; lasciamoci ammaestrare, riprendere e guidare dalla Parola di Dio mediante l’unzione dello Spirito Santo.
Santifichiamoci nella verità che è la Parola!
Come disse il salmista la Parola di Dio sia per noi “una lampada al mio piede e una luce sul mio sentiero.”
Dio ci benedica

Alex

image

RUSSIA: MANIFESTAZIONE A DIFESA DELLA FAMIGLIA TRADIZIONALE


Si è tenuta in Russia una manifestazione a difesa della famiglia tradizionale organizzata dal partito di governo “Russia Unità”. Durante la manifestazione è stata presentata la bandiera che rappresenta la famiglia tradizionale a voler affermare con determinazione la tutela della famiglia contro le ultime decisione prese negli Stati Uniti dove sono stati legalizzati i matrimoni gay a voler minare il modello tradizionale di famiglia così come concepito dal punto di vista cristiano.

image

GESÙ LIBERA ANCORA OGGI


“…. il Signore sa liberare i pii dalla prova …..” (2Pietro 2:9)

Abbiamo un Dio onnisciente che sa tutto e la cui vista è di una lungimiranza tale che non ha eguali in tutto l’universo perché Lui è il creatore dell’universo.
Siamo al sicuro sia quando attraversiamo periodi turbolenti dove la nostra fede è provata sia quando siamo minacciati da pericoli che incombono sulle nostre vite; ma Dio è fedele perché ci libera da tutto quello che può mettere a rischio sia la nostra vita fisica che quella spirituale anzi queste situazioni sono motivo di gloria per il nostro Signore che sa trasformare svantaggi in vantaggi, sconfitte in vittorie e che ci rende più forti nelle situazioni dove siamo estremamente deboli.
“Dio sa” della prova che stai attraversando e della sofferenza che stai provando; “Dio sa” liberarti al momento opportuno perché tu sei al sicuro nelle Sue mani.
Il Signore ci chiede di mantenere ferma la nostra confessione di fede anche nei periodi più difficili; ci chiede di mantenerci integri nella prova perché Lui onora chi cammina in santità alla Sua presenza: Dio è l’Iddio delle promesse!
Chiediamo forza nella debolezza allo Spirito Santo affinché possa guidarci nei periodi anche più bui della nostra vita con la luce del Cristo Redentore e Salvatore!
Gesù libera ancora oggi!

image

MUSULMANI SI CONVERTONO A CRISTO DOPO GLI ATTI INUMANI DELLO STATO ISLAMICO


Le pratiche crudeli dello Stato islamico in Iraq e Siria, sono stati così scioccanti per alcuni musulmani che sono stati indotti a lasciare l’Islam per diventare cristiani.

Secondo l’agenzia riferisce di Pew Research 2050 l’Islam sarà la più grande religione del mondo. Ma gli atti inumani dello Stato Islamico in nome di Allah, hanno spaventato i musulmani di tutto il mondo, che hanno messo in discussione la loro fede e pensano di lasciare questa religione che non condanna pubblicamente gli atti cruenti e sanguinari dei terroristi che si definiscono musulmani.

Le testimonianze dei missionari cristiani che lavorano nel mondo islamico, indicano che ci sono più musulmani convertiti al cristianesimo negli ultimi 14 anni dagli attacchi terroristici dell’11 settembre 2001 negli Stati Uniti.

“Molti seguaci dell’Islam dice: ‘Se lo Stato Islamico è l’Islam io me ne vado.” Alcuni diventano atei “, ha detto il fratello Rachid, che presenta un programma televisivo volto a musulmani in arabo.” Vi è ora una grande ondata di ateismo nel mondo arabo e molti si rivolgono a Gesù Cristo come alternativa. ”

“L’Islam potrebbe crollare”, ha detto il fratello Rachid, il cui padre è un imam marocchino che vive in segreto dopo essere diventato un cristiano.

Pastor Fouad Rasho Alleanza Chiesa di Svezia, ha battezzato più di cento ex musulmani. Dice che la ferocia dell’EI è stata causa per molti di loro ad andare a Gesù.
“Ogni settimana una o più persone vengono da me e mi dicono che vogliono conoscere il cristianesimo e gli insegnamenti della Bibbia, perché sono molto delusi di essere musulmani.

image

USA: UN GIUDICE SI RIFIUTA DI CELEBRARE UN MATRIMONIO GAY A CAUSA DELLA SUA FEDE CRISTIANA


Un giudice si è rifiutato di sposare due persone dello stesso sesso perché ciò va contro la sua fede cristiana e contro le sue convinzioni personali sul matrimonio tradizionale.

Allen McConnell, Giudice del Comune di Toledo in Ohio, e “anziano” nella chiesa locale di cui è membro, si è rifiutato di eseguire una cerimonia tra due lesbiche a causa della sua fede cristiana; in risposta a tale rifiuto le donne, arrabbiate per la decisione del giudice, hanno segnalato l’accaduto alle autorità competenti.

“Ho rifiutato di fare il matrimonio, in base alle mie convinzioni personali e cristiane quindi non potevo tradire la mia fede”, ha detto McConnell.
“Continuerò con i matrimoni tradizionali, e chiederò di essere nominato in un’altra zona del Tribunale. Ho anche chiesto il parere del” consiglio di condotta professionale “, per sapere se in questo momento posso optare per la rotazione. Rispetterò la decisione consiliare “, ha ribadito il giudice.

Rob Salem, professore di diritto presso l’Università di Toledo, dice che nonostante McConnell si identifichi come un cristiano, funge da pubblico ufficiale, quindi non ha le stesse libertà come un pastore ovvero un ministro di culto.
“Il giudice McConnell quando iniziò le sue funzioni giurò impegnandosi a rispettare le leggi del paese, Egli ha anche promesso di far rispettare e di applicare quelle leggi ugualmente per tutti i cittadini, senza eccezione alcuna”, ha detto Rob.

“Non farò nulla che violi la mia fede e le mie convinzioni cristiane, Dio è sopra di ogni legge”, ha detto McConnell.

image

USA, NORTH CAROLINE: UN PASTORE EVANGELICO FA ISSARE SULLA CHIESA UNA BANDIERA CRISTIANA SOPRA QUELLA DEGLI STATI UNITI D’AMERICA


Un pastore cristiano evangelico ha issato sulla chiesa una bandiera in modo simbolico per dimostrare che Dio è l’autorità finale che sta al di sopra di tutto anche del governo.

Rit. Varriale, pastore della Chiesa Battista di Elizabeth Shelby, sta promuovendo la collocazione della bandiera cristiana nelle chiese, per protestare contro le recenti ordinanze delle autorità, che sono contro i valori cristiani, come la legalizzazione del matrimonio gay nel paese, come riportato da Battista Press .

Domenica, in una cerimonia svolta al di fuori del locale di culto , il pastore ha issato bandiere agli occhi di tutti i membri della Chiesa. “Se si inizia a pensare lo stato attuale degli Stati Uniti, vi renderete conto che le decisioni del governo sono incompatibili con ciò che la Bibbia insegna; siamo soprattutto noi cristiani, chiamati a servire il Dio vivente, a ribadire con forza i valori biblici su cui si deve fondare la società.

Il ministro ha ricordato che il motto nazionale degli Stati Uniti, “In God We Trust”, riconosce che c’è un Dio, ed è la più alta autorità della nazione, aggiungendo: “Stiamo facendo questo per onorare il nostro Signore”.

image

DIO VUOL FARE MERAVIGLIE IN MEZZO AL SUO POPOLO!


“Santificatevi, poiché domani l’Eterno farà meraviglie in mezzo a voi”
(Giosuè 3:5)

La promessa di Dio di elargire le Sue benedizioni a tutti coloro che si predispongono a consacrare il loro cuore a Lui è sempre attuale.
Le promesse di Dio non vengono mai meno, sono sempre lì a portata di mano a condizione che santifichiamo la nostra vita separandoci dal peccato, che è morte, e “abbracciando” la santità per mezzo dello Spirito che è vita!
Abbiamo un grande Dio che resta fedele ad ogni parola che sussurra ai nostri cuori quando siamo abbattuti, scoraggiati e quanto sembra che tutto tace in mezzo ad un deserto senza fine.
Dio è pronto a fare meraviglie in mezzo al Suo popolo solo se noi ci mettiamo in cuore di servirLo con zelo e purezza di cuore.
La forza di servirLo con zelo ci viene data dallo Spirito Santo e la purezza del cuore ci viene donata per mezzo del sangue di Cristo Gesù che cancella i nostri peccati ogni qual volta avvertiamo la sofferenza per aver disonorato la santità di Cristo: la redenzione ha luogo quando il pentimento è animato da una sofferenza secondo il cuore di Dio!
Non smettiamo di credere e chiediamo al Signore maggiore fede e consacrazione; oggi è il tempo della semina per raccogliere domani i frutti gloriosi e meravigliosi di Dio!

Dio ci benedica

Alex

SIRIA: LEADER RELIGIOSO DELLO STATO ISLAMICO SI CONVERTE A CRISTO


Sheikh, era un responsabile all’insegnamento dei militanti islamici in Siria, stanco della crudeltà dei jihadisti fuggì dal “Califfato”. Quando ha attraversato il confine entrando in Libano, ha preso un taxi diretto all’aeroporto, secondo quanto dichiarato da un missionario della Voice of the Martyrs (VOM).

Durante il viaggio, il leader religioso parlerà al conducente, che è un cristiano, dicendogli: “Torno in Arabia, ma prima di lasciare questo paese desidero avere una Bibbia.”

L’autista rimase sorpreso, e gli ha chiesto perché voleva una Bibbia. Ha risposto: “Sono originario dell’Arabia e ritorno dalla Siria dove svolgevo l’insegnamento ai combattenti dello Stato islamico secondo il modulo di formazione del califfato; sono stufo di vedere così tanti omicidi crudeli e cruenti.

Poi il tassista cristiano ha deviato la rotta verso l’aeroporto per andare a comprare una Bibbia per il leader musulmano, che una volta avuta tra le mani cominciò a leggere. Anche se l’Arabia Saudita vieta ingresso di Bibbie , sotto pena di morte, il leader musulmano osò portare la Parola di Dio al suo paese.
Lo stesso missionario ha raccontato la storia del combattente EI che avvertì il desiderio di avere una Bibbia cdopo aver visto Gesù in sogno . “Queste storie ci dovrebbero portare a pregare per i militanti dello Stato Islamico, e non contro di loro, perché sono ingannati dal fanatismo religioso. Dobbiamo pregare affinché Dio debelli il fanatismo tra gli integralisti islamici chiamandoli a seguire i suoi passi”.

image

QUATAR: AUTORIZZATA LA COSTRUZIONE DEL PRIMO LOCALE DI CULTO EVANGELICO


Il ministero degli affari esteri ha autorizzato la costruzione di un edificio destinato a diventare locale di culto di una chiesa evangelica, sarebbe il primo locale di culto in assoluto nel paese.
Il presidente dell’Alleanza delle Chiese Evangeliche in Qatar, Beda Robles, un immigrato dalle Filippine, ha lavorato per sette anni per ottenere il permesso di costruire una chiesa.
Beda Robles dichiara di come gli anni di preghiera del popolo cristiano in Quatar hanno finalmente trovato risposta quando ha ricevuto la chiamata dalle autorità governative per comunicargli l’esito positivo della richiesta di autorizzazione.
Il locale di culto verrà costruito con i fondi alimentati dagli stessi membri dell’Alleanza delle Chiese Evangeliche ed il costo ammonterebbe a circa 25 milioni di euro.

image